Translate

martedì 31 maggio 2016

FERNANDO CALLE ENVÍA CARTA NOTARIAL AL SR. PRESIDENTE HUMALA (ONU - UNITED NATION - OAS - OSA OEA - WASHINGTON - NEW YORK)


https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

http://www.fernandocalle.com/





venerdì 27 maggio 2016

A COLLOQUIO CON LA CAPOLISTA "LISTA CIVICA CON GIORGIA" TURCHESE BARACCHI ED ALBERTO ASCANI


Alberto Calle ha incontrato la Capolista Turchese Baracchi ed Alberto Ascani (candidato al XV municipio), durante l'incontro hanno parlato delle problematiche e del futuro della nostra capitale Roma, Alberto Calle ha espresso le sue preoccupazioni in quanto al debito pubblico del Campidoglio, Sicurezza e Legalità, gestione dei beni pubblici e la possibilità di privatizzare alcuni beni pubblici non prioritari in modo da offrire un migliore servizio ai cittadini togliendo così un peso a carico dei cittadini.
 

1) La corruzione costa alla nostra capitale 1,3 miliardi, cosa pensate di fare per contrastare il cancro e il peso della corruzione in beneficio dei cittadini Romani?
 
La corruzione pesa molto di più di 1,3 miliardi. La corruzione offende il prestigio e la storia della Capitale, la corruzione recide il rapporto tra cittadini e amministrazione, la corruzione uccide la fiducia nelle istituzioni, la corruzione fa perdere di credibilità al nostro sistema ed è il più grande deterrente agli investimenti.

Il contrasto deciso non solo alla corruzione, ma ad ogni forma di permeabilità a pratiche poco ortodosse, fossero anche e solo raccomandazioni e banali favoritismi, è la nostra sfida Capitale.

Lavoreremo con Cantone, avremo un piano di prevenzione della corruzione che obbligherà al tracciamento on-line di ogni procedimento e che metterà referenti anti-corruzione in ogni ufficio, il termine di 30 giorni per dare risposte ai cittadini sarà obbligatorio, il linguaggio amministrativo sarà semplificato, ogni cittadino avrà un tutor di riferimento per le proprie pratiche.
 
2) Esiste un problema con la sicurezza, quale sarebbe il programma per la sicurezza dei cittadini?

La sicurezza a Roma è un problema strutturale che va affrontato con una visione di insieme. Proponiamo un pacchetto di misure che prevede di riportare i controllori sugli autobus, la valorizzazione degli interventi dei vigili urbani, la riqualificazione delle aree verdi, dei parcheggi, degli edifici in disuso o delle opere incompiute -spesso teatro di aggressioni- in partenariato con i privati, la diffusione dei pali intelligenti con telecamere di sicurezza ovunque sia possibile (vicino scuole, centri di aggregazione, strade, parchi, parcheggi, ecc.), un piano di efficientamento energetico che consenta di illuminare meglio e in modo mirato le nostre strade; chiederemo altresì maggiore presenza delle forze dell'ordine con investimenti mirati perché il controllo del territorio e la sicurezza sono elementi fondamentali. A questo va accompagnato anche un programma di solidarietà reale (non quella a parole) nei confronti di chi è in un oggettivo stato di difficoltà e non va lasciato ai margini della società. Perché chi delinque spesso sente di non avere nulla da perdere, talvolta lo fa per necessità. Accoglienza agli immigrati non è consentirgli di varcare una frontiera ma è assicurarsi che abbiano possibilità di una vita dignitosa, assistere un tossicodipendente non è dargli il metadone ma è aiutarlo ad uscire dal tunnel della droga conducendolo all'alternativa. Non è consentendo l'elemosina per strada, magari lasciata nelle mani di un bambino costretto a mendicare, che una comunità può sentire di aver assolto al suo dovere. Così si offende l'essere umano, e si ledono i diritti dei bambini. 
 
3) Ci potrebbe spiegare in sintesi, quali sono i programmi che avete per il municipio XV e in generale per la nostra capitale?
 
Abbiamo idea di rendere il territorio del XV municipio teatro di una sperimentazione: quella del partenariato pubblico/privato. Finanza di progetto, sponsorizzazioni, compensazioni saranno la formula magica per guarire le piaghe della città con investimenti e gestione privati sotto un rigoroso e quotidiano controllo pubblico. Solo così aree verdi, strade e marciapiedi, servizi per l'infanzia e gli anziani, trasporti, potranno avere nuova vita. E poi procedimenti per i cittadini on-line, tracciati e conclusi in 30 giorni come prevede la legge. Per realizzare tutto questo abbiamo pensato ad una sinergia: quella di Alberto Ascani, controller gestionale con 25 anni di esperienza, e Benedetta Filiasi, giovane praticante avvocato appassionata di questioni civiche, entrambi candidati al Consiglio del XV Municipio, e Turchese Baracchi, agguerrita candidata al Consiglio comunale, tutti nella lista civica CON GIORGIA.
 
4) Che messaggio volete dare agli elettori e ai nostri connazionali che voteranno il 5 giugno a Roma? 

Giorgia Meloni rappresenta un modello alternativo di fare politica, quella libera dai condizionamenti e dalle logiche del potere, quella sana che i cittadini hanno quasi dimenticato, quella pulita e vincente che può restituire credibilità alla Capitale d'Italia. Con Giorgia cambierà l'immagine di Roma. È per questo che già da ora molte delle risorse migliori sono già in campo con lei. E noi siamo fieri di essere al suo fianco.

 
 
 




 
 
 

lunedì 23 maggio 2016

Tesi Università Roma Tre Relatore: Prof. Luigi Moccia "Master Cittadinanza Europea, Unione Europea quale futuro?"



Come definire l'unione europea?, un sogno da completare, il sogno di Altiero Spinelli, ma in questi tempi, l'unione europea si è dimostrata assai una disunione, ogni singolo paese, pensa agli interessi nazionali e ciò crea disagi nelle istituzioni europee, persino nella fiducia dei cittadini, oggi l'unione europea si trova in una posizione difficile, è a metà di migliorare la sua esistenza come quella delle loro istituzioni, oppure di indirizzarsi verso una rottura imminente dell’unione europea così come la conosciamo, ecco perché occorre creare una sola persona giuridica, una sola grande nazione, una sola lingua, un solo Stato, si dovrà cambiare e andare avanti verso la creazione degli Stati Uniti d’Europa, solo così, potremmo portare alla fine il sogno di Altiero Spinelli, un sogno, di un grande pilastro, è stato difficile creare l’unione europea, ma alla fine è una realtà, ora occorre finire il progetto che sarà assai difficile ma non un impossibile, creare gli Stati Uniti d’Europa, solo così si attueranno politiche pensate agli interessi di tutti i cittadini europei, perché diventerà una sola politica e un solo interesse nazionale.

(Per leggere il documento cliccate alla fonte)

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=84925













lunedì 9 maggio 2016

HABEMUS PRESIDENTE - Italy's economy on the brink - ECCO PERCHE' CRESCE IL DEBITO PUBBLICO - quello che nessun politico osa dire!


Voglio esprimere la mia grande soddisfazione per la rielezione del nostro Presidente Giorgio Napolitano, al quale le porgo le mie più vive congratulazioni per l'altissimo incarico che Ella ricopre e la grande responsabilità che dovrà affrontare con sé. Sono fiducioso che l'elezione del nostro Presidente servirà a risolvere il momento assai difficile che attraversa la nostra politica, pertanto, auguro al nostro Presidente Giorgio Napolitano, buona fortuna e un buon lavoro per i suoi prossimi 7 anni. Abbiamo finalmente eletto un Presidente della Repubblica, ora la politica non deve perdere più tempo, bisogna eleggere un governo politico di larghe intese, dopodiché, si affronti subito il problema della riforma elettorale, proprio il causante della crisi politica nel nostro sistema parlamentare, perciò, occorre cambiare subito la legge elettorale.

Imperdonabile resterebbe la mancata riforma della legge elettorale, con l'attuale legge elettorale, il vincitore ha finito per non riuscire a governare, ed è proprio il grave problema che dovrebbe affrontare la nostra classe politica, occorre dare governabilità a chi ha ottenuto la maggioranza eletta dal Popolo, naturalmente, bisogna senza sé e senza ma, cambiare la legge elettorale.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=57864







FERNANDO CALLE: Los Desayunos de Correo y Usil: programa del 8 de abril de 2016


https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

http://www.fernandocalle.com/


Lettera a Grasso e Boldrini: rinviare voto riforme! - di M5S Roma VI


Le mani del governo sporche di petrolio non possono toccare la Costituzione e macchiarla indelebilmente: sarebbe una vera violenza alle regole democratiche del Paese. E' fondamentale che i presidenti di Camera e Senato cambino il calendario dei lavori: prima si deve votare la mozione di sfiducia al governo presentata dal MoVimento 5 Stelle al Senato.
Per questo gli abbiamo scritto una lettera a Laura Boldrini e Pietro Grasso: non possono ignorare quello che sta succedendo in Italia. Votare nei prossimi giorni la riforma della Costituzione sarebbe un atto gravissimo, una violenza alla democrazia italiana già troppo vituperata da una classe dirigente indegna.
L'inchiesta Trivellopoli mette in evidenza un sistema di ricatti e controricatti, oltre a numerosi esponenti dell'esecutivo nelle mani delle lobby petrolifere. Queste persone non possono essere i nuovi padri costituenti.

https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE




Chouha Maroc Ramid et Benkirane - Activistas de ONGs denuncian torturas a presos salafistas en Marruecos - las razones de Exteriores para no viajar a Marruecos



https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE

Activistas de ONGs denuncian torturas a presos salafistas en Marruecos

Semana Santa: las razones de Exteriores para no viajar a Marruecos, Túnez y Egipto




Water Crisis Hits Pan India


https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE